Approcci geo-storici e governo del territorio

Mercoledì 18 maggio 2016, ore 14.00
Sala Rosa, Palazzo della Regione a Trento

Tavola Rotonda

Elena Dai Prà – Università di Trento
Maria Prezioso – Università Tor Vergata
Carla Masetti – Università di Roma Tre
Bruno Zanon – Università di Trento
Giorgio Tecilla – Direttore dell’Osservatorio Provinciale del Paesaggio
Roberto Revolti – Direttore del Servizio Catasto della Provincia Autonoma di Trento
Franco Marzatico – Soprintendente ai Beni Culturali della Provincia Autonoma di Trento

Introducono: Paolo Collini, Rettore dell’Università di Trento; Fulvio Ferrari, Direttore del Dipartimento di Lettere e Filosofia; Chiara Avanzo, Presidente del Consiglio regionale; Carlo Daldoss, Assessore Provinciale all’Urbanistica

Modera
Francesco Marcovecchio, giornalista, Provincia Autonoma di Trento

Nell’occasione saranno presentati i due volumi “Approcci geo-storici e governo del Territorio”: “Alpi orientali” e “Scenari nazionali e internazionali”, curati da Elena Dai Prà
Programma invito

Presentazione del volume “La cartografia di Matteo Ricci”

Mercoledì 17 febbraio 2016, alle ore 17.00, nella sala “Giuseppe Dalla Vedova” di Palazzetto Mattei in Villa Celimontana (Roma – Via della Navicella, 12), Michele Castelnovi, Carla Masetti e Federico Masini presentano il volume La cartografia di Matteo Ricci, a cura di Filippo Mignini (Roma, Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, 2013). Introduce e coordina Franco Salvatori.

Invito

Seminario “Officina cartografica: materiali per lo studio della cartografia”

Parma, 11-12 febbraio 2016
Dipartimento di Lettere, Arti, Storia e Società – Università degli Studi di Parma
Plesso aule K – Area Italianistica, Romanistica e Storia
Aula K3 – Via D’Azeglio, 85

Parma, spazio di azione di Smeraldo Smeraldi, dei Cocconcelli, di Pierre-Paul De Cotte, è stata nella storia recente un importante laboratorio di studi storico-cartografici. Il seminario intende riprendere tale significativa tradizione che rimanda all’attenzione lungamente prestata a questi documenti dall’archivista Marzio dall’Acqua, alle prime ricerche di Franca Miani, al Convegno del 1986 curato da Lucio Gambi e Pietro Zanlari (tacendo qui di lavori più recenti). Riprendere il discorso sulle carte storiche ci sembra più che mai opportuno, sia per il nostro posizionamento nel CISGE, sia potendo collocare il seminario all’interno di un Dipartimento che unisce competenze di carattere geografico, storico, artistico, letterario: una pista transdisciplinare di lavoro del tutto coerente con quella sintesi di saperi che è la carta.

Il seminario si propone alcuni principali obiettivi:
− offrire uno spazio specifico alle ricerche in corso da parte di studiosi collaudati o più giovani; specifico perché non ci sembra che negli ultimi anni gli spazi autonomi sul settore siano stati così numerosi;
− in tal senso, incoraggiare eventuali interventi di confronto fra la nostra (del CISGE e italiana) e altre realtà;
− dare visibilità al panorama di iniziative inerenti al documento cartografico: nuove riviste; pubblicazioni e mostre; attività finalizzate a progetti di digitalizzazione e/o di conservazione; nuove applicazioni dei saperi cartografici.

Programma

Locandina

Call for papers: X Seminario di studi storico-cartografici “Dalla mappa al GIS”

X Seminario di studi storico-cartografici Dalla mappa al GIS
Il progetto del territorio nelle fonti d’archivio

Roma, 7-8 aprile 2016

Il Laboratorio geocartografico “Giuseppe Caraci” del Dipartimento di Studi umanistici dell’Università Roma Tre, in collaborazione con il Centro Italiano per gli Studi Storico-Geografici, organizza nei giorni 7 e 8 aprile 2016 la decima edizione del Seminario di studi storico-cartografici Dalla mappa al GIS. Il tema al centro dell’incontro è Il progetto del territorio nelle fonti d’archivio, ossia la riflessione sull’importanza delle ricerche e delle fonti custodite negli archivi e nelle conservatorie in genere per lo studio e la comprensione delle dinamiche territoriali, nel lungo periodo, soprattutto in prospettiva dell’individuazione, dell’analisi e della soluzione dei problemi odierni.

Indubbiamente, ormai, la complessa realtà attuale affonda le proprie radici nei processi geostorici e nelle dinamiche ambientali che hanno interessato in passato il territorio, perciò i progetti di governance territoriale non possono prescindere da tali studi per proporre interventi risolutivi.

Seguendo la tradizione dell’appuntamento romano, l’intento è quello di fare emergere casi di studio, pratiche virtuose, proposte e spunti di discussione per supportare la riflessione epistemologica e teorica sul rapporto fra l’uomo e l’ambiente.

Sono previste sessioni tematiche che, come avvenuto nelle scorse edizioni, sono potenzialmente le seguenti:
– l’approccio diacronico alla cartografia storica;
– il contributo dei GIS nel campo della ricerca storico-geografica e applicata alla governance territoriale;
– la tutela e la valorizzazione dei beni ambientali, culturali, storici e paesaggistici;
– lo sviluppo socio-economico;
– i laboratori geocartografici universitari come sostegno della didattica e della ricerca.

Chi fosse interessato a partecipare è pregato di inviare, entro e non oltre il 6 marzo 2016, il titolo dell’intervento e un abstract a annalisa.dascenzo@uniroma3.it. Le proposte verranno valutate dal comitato scientifico che provvederà a redigere il programma dei lavori.

Comitato organizzativo: Annalisa D’Ascenzo, Arturo Gallia, Carla Masetti

Geostoria Geostorie

Geostoria Geostoriea cura di Annalisa D’Ascenzo
Roma, CISGE, 2015
ISBN: 978-88-940516-0-5

Indice

Annalisa D’Ascenzo
Presentazione, p. 9
Ilaria Luzzana Caraci
Premessa, p. 11

PRIMA PARTE
La storia delle esplorazioni punto di incontro tra geografia, storia e altre storie. Esperienze di ricerca

Le fonti della Storia delle esplorazioni

Gabriella Amiotti
Il Periplo di Annone e dello Pseudo Scilace a confronto, p. 27

Luciano Formisano
La critica delle fonti e l’edizione dei nostri viaggiatori (Colombo e Vespucci), p. 35

Michele Castelnovi
Fraude, Inganno, Errore & Heresia: per una tipologia del falso in esplorazione e in cartografia, p. 43

Annalisa D’Ascenzo
Lo schema (immaginare-)trovare-cercare-scoprire applicato alle rappresentazioni del Giappone (metà XIV-metà XVII secolo), p. 65

Maria Mancini
In Etiopia, alla ricerca di un toponimo perduto, p. 97

Luisa Rossi
Storia di un deserto. Note su geografia storica e genere, p. 109

Laura Cassi
Fotografia e geografia. Frammenti di un percorso di ricerca, p. 125

I rapporti fra la Storia delle esplorazioni e le altre geostorie

Massimo Quaini
Quale geografia per il CISGE? Da castello incantato a castello kafkiano?, p. 137

SECONDA PARTE
Venti anni di attività del Centro Italiano per gli Studi Storico-Geografici

Storia della geografia

Paola Pressenda
La scoperta del luogo in geografia: orientamenti internazionali negli studi di storia del pensiero geografico, p. 153

Geografia storica

Leonardo Rombai
Geografia storica e sua applicazione alle politiche del paesaggio e del territorio. A proposito del caso toscano: valutazioni critiche e propositive, p. 165

Anna Guarducci
Il Piano paesaggistico della Regione Toscana. Geografia storica e paesaggi rurali, p. 175

Storia dei viaggi e delle esplorazioni

Giorgio Bertone
Il viaggio tra letteratura e antropologia. Appunti, p. 195

Francesco Surdich
Approcci interdisciplinari alla letteratura di viaggio: bilancio di un ventennio di studi e di ricerche in Italia, p. 211

Carla Masetti
La ricerca CISGE sulla storia del viaggio e delle esplorazioni, p. 239

Storia della cartografia

Giorgio Mangani
Storia della cartografia, regione depressa?, p. 255

Massimo Rossi
Storia della cartografia, opportunità per un progetto territoriale, p. 271

Luisa Rossi
Gli studi storico-cartografici e il CISGE, p. 291

Martino Martini e la storia della cartografia

Il Centro Studi Martino Martini di Trento, in collaborazione con il Centro italiano per gli studi storico-geografici e il Dipartimento di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Trento, organizza nei giorni 28 e 29 novembre 2014, il convegno dal titolo Martino Martini e la storia della cartografia nel 400° anniversario della nascita.

Programma

Presentazione

A latere del convegno, il giorno 29 novembre p.v. è indetta l’Assemblea ordinaria dei soci del CISGE per l’anno 2014.

Seminari in onore di G.A. Rizzi Zannoni

Il CISGE e la Società Geografica Italiana, con il contributo del Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università Roma Tre, organizza i seminari che si terranno mercoledì 5 novembre presso la Società Geografica Italiana in occasione delle celebrazioni del bicentenario della morte dello scienziato padovano, Giovanni Antonio Rizzi Zannoni (Padova, 1736 – Napoli, 1814), astronomo, geodeta, geografo e cartografo, fondatore a Napoli della famosa Officina Topografica, successivamente trasformata in Reale Officio Topografico, dal quale trasse per buona parte origine l’Istituto Geografico Militare.

Programma
Mercoledì 5 novembre 2014
ore 10 – Sala del Consiglio di Palazzetto Mattei in Villa Celimontana
Principi e metodi di analisi cartometrica e contenutistica della cartografia storica tra Sette e Ottocento
intervengono: Simonetta Conti, Elena Dai Pra’ e Vladimiro Valerio
coordina: Carla Masetti

ore 16 – Aula “Giuseppe Dalla Vedova” di Palazzetto Mattei in Villa Celimontana
La carta e la penna. Rappresentazione cartografica e protogeografia tra XVIII e XIX secolo nel Mezzogiorno d’Italia (nel bicentenario della morte di G.A. Rizzi Zannoni)
intervengono: Claudio Cerreti, Ernesto Mazzetti e Silvia Siniscalchi
coordina: Tullio D’Aponte

Nell’occasione sarà organizzata un’esposizione dei documenti cartografici di Rizzi Zannoni
restaurati grazie alle donazioni raccolte nell’ambito del progetto “Adotta un documento”.

Presentazione dei volumi “Spazi segni parole. Percorsi di viaggiatrici italiane” e “Donne di mare”

Mercoledì 7 maggio 2014, alle ore 17.00, nell’Aula “Giuseppe Dalla Vedova” di Palazzetto Mattei
in Villa Celimontana (Roma – Via della Navicella n. 12) Laura Faranda, Carla Masetti, Oscar Nalesini e Maura Picciau presenteranno i volumi di Federica Frediani, Ricciarda Ricorda, Luisa Rossi (a cura di), Spazi segni parole. Percorsi di viaggiatrici italiane (2012, Milano – Franco Angeli) e Macrina Marilena Maffei, Donne di mare (2013, Patti – ME – Pungitopo).

Invito

Protocollo CISGE – Red Cibeles

Il 14 novembre 2013, presso l’Università di Jaén, il Centro Italiano per gli Studi Storico-Geografici (CISGE) e la Red Internacional de Estudios Interdisciplinares sobre la Ciudad (RED CIBELES) hanno siglato un Protocollo d’intesa finalizzato alla individuazione delle modalità operative e delle linee programmatiche in riferimento allo studio e alle ricerche sulla storia della città e dei processi di trasformazione urbana.
(altro…)