Iniziative per Rizzi Zannoni a Napoli (maggio 2014)

Nel mese di maggio si svolgeranno alcune importanti iniziative portate avanti dai vari membri del Comitato Nazionale di Coordinamento per le celebrazioni del Bicentenario della morte di Giovanni Antonio Rizzi Zannoni (Padova 1736 – Napoli 1814).

Domenica 18 maggio, a Napoli, a Castel Sant’Elmo si terrà la manifestazione pubblica organizzata dall’Unione Astrofili Napoletani, con il patrocinio dell’INAF-Osservatorio Astronomico di Capodimonte, articolata in una rara mostra sugli orologi solari a Napoli, osservazioni astronomiche e dimostrazioni didattiche sull’uso degli orologi solari, e tracciamento della linea meridiana che vedrà il coinvolgimento dei presenti, sul medesimo luogo dove G.A. Rizzi Zannoni compì le sue osservazioni nel 1782.

Programma

* * *

Martedì 20 maggio, nell’esatto anniversario della morte del Rizzi Zannoni, avrà luogo la presentazione e inaugurazione della Mostra Documentaria e Iconografica allestita dall’Archivio di Stato di Napoli. In questa occasione, saranno esposti un centinaio di documenti originali che tratteggiano la vita e le attività di Rizzi Zannoni a Napoli dal 1781 al 1814, ma i primi documenti partono dal 1762, dall’esperienza parigina di Galiani e dalla formazione della prima carta del Regno di Napoli, realizzata da Rizzi Zannoni, proprio a Parigi nel 1769. Così come vi sarà un’appendice che arriva al 1837 per la questione dei confini con lo Stato Pontificio, avviata dal nostro negli anni 1794-98 e conclusasi solo col trattato tra i due Stati nel 1840. E’ in corso di pubblicazione un catalogo-guida alla mostra. La mostra si chiuderà a fine agosto.

Per questa data, l’attivissima Unione Astrofili Napoletani, con i buoni auspici dell’Ing. Antonio Coppola ha progettato, programmato e finanziato un annullo postale speciale, che sarà gestito dalle Poste Italiane: chi vorrà, potrà farsi affrancare una busta, un lettera, un biglietto, oppure la speciale cartolina postale ideata dallo stesso Ing. Coppola, con la pianta della città di Napoli del 1790. Chi avesse problemi a partecipare all’evento, ma fosse interessato alla speciale cartolina postale, ne può fare richiesta ai Prof. Vladimiro Valerio (vladimir@iuav.it) o Ing. Antonio Coppola (ing.coppola@libero.it), che si sono resi gentilmente disponibili a fare il possibile per soddisfare le nostre richieste.

Programma

Posa della targa per Giovanni Antonio Rizzi Zannoni (1736-1814)

Venerdì 24 gennaio 2014 (ore 11.30) a Napoli, presso Castel Sant’Elmo, si svolgerà la manifestazione per la posa di una targa commemorativa per il bicentenario della morte di Giovanni Antonio Rizzi Zannoni (1736-1814), cui seguirà un vin d’honneur.

Sabato 25 gennaio (ore 11.00), presso la Certosa e Museo di San Martino, il ciclo di incontri L’OPERA DEL MESE sarà dedicato a ‘Il geografo di corte Giovanni Antonio Rizzi Zannoni’, a cura di Rossana Muzii.

Invito di Emilio Moreschi (Presidente dell'Associazione Almagià)
Carissimi amici,

come anticipatovi a dicembre, siamo ad informarvi dei primi piccoli e grandi progetti 2014 della nostra Associazione che stanno trovando realizzazione.

Tra le varie iniziative che il consiglio direttivo dell’Associazione ha esaminato nei mesi scorsi, la prima che si è concretizzata, soprattutto grazie all’impegno profuso dall’amico e socio Vladimiro Valerio, è data dall’inaugurazione delle celebrazioni del Bicentenario dalla morte dello straordinario astronomo e cartografo Giovanni Antonio Rizzi Zannoni (Padova 1736 – Napoli 1814), che avverrà in occasione della posa di una targa commemorativa sul luogo dove Rizzi Zannoni effettuò le sue osservazioni astronomiche, il 24 gennaio prossimo: a Napoli, e precisamente presso la garitta settentrionale di Castel Sant’Elmo. Qui, il 24 gennaio 1782, Rizzi Zannoni concluse le sue osservazioni astronomiche, finalizzate a determinare l’esatta posizione di questo punto, da lui scelto quale centro delle coordinate per la costruzione della nuova carta del Regno di Napoli, una carta topografica a grande scala destinata a rivoluzionare la tecnica cartografica dell’epoca.

La nostra Associazione sarà sponsor di questo evento insieme al Rotary Club Partenopeo, come ricordato sulla stessa targa commemorativa, in virtù dello sforzo organizzativo (e diplomatico) di Vladimiro Valerio. La copertura del relativo onere economico è stata assicurata da una donazione ricevuta dall’Associazione.

Ovviamente, tutti i soci sono invitati a partecipare a questo avvenimento, di cui troverete l’invito in allegato, con maggiori dettagli.

Invito e presentazione dell’evento
Locandina