Convegno “Cesare Battisti geografo e cartografo di frontiera”

Trento, 27-29 ottobre 2016
Castello del Buonconsiglio – Sala Grande

Programma provvisorio

27 Ottobre

 

13:00 Aperitivo di benvenuto

14:00 Apertura del Convegno, Laura Dal Prà (Direttore del Castello del Buonconsiglio. Monumenti e collezioni provinciali)

Saluti istituzionali

 

14:30  Interventi Presidenti sodalizi geografici

15:00  Introduzione ai lavori, Elena Dai Prà

15:30  I Sessione (introduce e coordina Andrea Cantile)

La formazione scientifica di Cesare Battisti: gli studi a Firenze, la produzione cartografica

Massimo Quaini, Cesare Battisti: la più grande anomalia nella storia della geografia italiana

Laura Cassi, Cesare Battisti all’Istituto di Studi superiori di Firenze. Lo studente e lo studioso

Vincenzo Calì, Vegliare al valico alpino: Battisti dalla geografia come scienza della scuola fiorentina alla “speciale attività politica” dell’esilio trentino

Leonardo Rombai, Cesare Battisti, le opere civili, le opere militari: una geografia per l’azione

Massimo Rossi, Cesare Battisti “cartografo”. Il rapporto con l’Istituto Geografico De Agostini

di Novara

 

17:30 Pausa caffè

18:00 Visita alla mostra Cesare Battisti geografo in Valsugana a Levico (Forte delle Benne)

20:30 Cena sociale

28 ottobre

9:30 II Sessione (introduce e coordina Paola Pressenda)

Cesare Battisti e la geografia del Trentino. Analisi regionale, produzioni monografiche, guide, itinerari, toponomastica

Francesco Micelli, Geografia e irredentismo: il caso Brentari

Davide Bagnaresi e Sergio Zilli, Le “Guide” di Cesare Battisti e le “Guide” della scuola dei Marinelli come contributo alla costruzione dell’Italia

 Giuseppe Rocca, Cesare Battisti, precursore della geografia turistica nell’elaborazione della guida dedicata a Levico Terme

Simonetta Conti, Terminologia geografica o toponomastica? Il pensiero innovatore di Battisti e le sue conseguenze su un filone di studi

Michele Castelnovi, Il «Gran Cerchio de l’Alpi»: concetto geopolitico e morfologia fisica da Mazzini a Battisti

 

12:00  Visita alla mostra Tempi della storia, tempi dell’arte. Cesare Battisti tra Vienna e Roma (Castello del Buonconsiglio)

 

13:30 Pausa pranzo

 

15:00 III Sessione (introduce e coordina Anna Guarducci)

La geografia di Battisti nel contesto delle teorie geografiche europee

Peter Judson, Nationalist Activism and the Problem of Borderlands in the Habsburg Monarchy, 1880-1918

 Marco Bellabarba, Paesaggio, storia, linguaggio: note su Battisti e la questione nazionale

 Ernst Steinicke e Kurt Scharr, Cesare Battisti and the German Geography. The view from outside

16:00 Tavola rotonda (introduce e modera Claudio Cerreti)

Approcci interdisciplinari alla figura di Cesare Battisti nel contesto alpino. Prospettive e potenzialità della ricerca

Gustavo Corni, Giuseppe Dematteis, Francesco Micelli, Elvira Migliario, Massimo Quaini

17:30 Assemblea CISGE

20:30 Cena

 

29 Ottobre

9:30  IV Sessione (introduce e coordina Vincenzo Calì)

Temi, teorie geografiche e divulgazione scientifica al tempo di Cesare Battisti

Matteo Proto, Spazio e tempo nella geografia di Cesare Battisti: i confini storici e geografici del Trentino

Luisa Rossi, Ernesta Bittanti Battisti (1871-1957), dalla geografia storica alla geografia politica

Lamberto Laureti, Confini naturali e politici del nostro Paese: la posizione dei geografi italiani agli inizi del XX secolo, da Battisti a Errera, Baratta e altri

Tommaso Mazzoli, Cesare Battisti negli archivi digitali dei quotidiani di inizio secolo

Andrea Perrone, Cesare Battisti e “La Cultura geografica”. Il socialista trentino e la divulgazione scientifica della geografia

 11:30 Chiusura dei lavori, Carla Masetti ed Elena Dai Prà

LocandinaProgramma | Scheda di iscrizione

Call for Papers “Cesare Battisti: geografo e cartografo di frontiera”

Nei giorni 27 e 28 ottobre 2016, il Dipartimento di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Trento e il Centro Italiano per gli Studi Storico-Geografici organizzano, in collaborazione con il Castello del Buonconsiglio, il Convegno internazionale di Studi Cesare Battisti: geografo e cartografo di frontiera. L’incontro si propone di analizzare, nell’occasione del centenario della morte, la produzione geografica e la figura scientifica di Cesare Battisti negli anni che vanno dai suoi studi universitari fino alla morte.

Cesare Battisti geografo fu tra i primi a produrre una conoscenza geografica della regione trentina, attraverso un’attività pluriennale di ricerca sul campo, con raccolta di dati e loro restituzione statistica e cartografica. Nelle sue opere, la descrizione fisico-naturale del territorio si accompagna a una dettagliata analisi sugli aspetti antropici, sociali ed economici, fornendo un quadro di descrizione paesistica specifico della realtà regionale. Pur nel ristretto orizzonte temporale dedicato alle ricerche geografiche, Cesare Battisti può considerarsi, infatti, il primo studioso ad avere impostato una rigorosa e metodologicamente aggiornata analisi scientifica sulla geografia del Trentino che contemplava i diversi aspetti della ricerca, fornendo una descrizione ampia e documentata del rapporto fra popolazione, ambiente e risorse.

Le opere geografiche di Battisti sono fondamentali per comprendere le dinamiche storiche che hanno caratterizzato l’evolversi del territorio trentino e i delicati equilibri socio-ambientali e paesaggistici che hanno connotato la regione. Proprio in considerazione della riflessione applicata allo studio del rapporto fra il territorio e la popolazione che lo abitava, la visione scientifica di Battisti può aiutare a comprendere le dinamiche sociali e contribuire al dibattito sulla convivenza fra diverse identità culturali e coscienze di luogo.

In questa prospettiva, gli ambiti tematici che dovrebbero essere affrontati nel corso dei lavori includono:

1) Cesare Battisti e la geografia del Trentino: analisi regionale, produzioni monografiche, guide, itinerari, toponomastica.

2) Le ricerche di geografia fisica trentina: fiumi, laghi, montagne.

3) La produzione cartografica di Battisti e la cartografia tematica all’inizio del XX secolo.

4) La formazione scientifica di Battisti: gli studi a Firenze e i rapporti con i geografi italiani.

5) La geografia di Battisti nel contesto delle teorie geografiche italiane ed europee.

6) Dal socialismo all’analisi geografica e ritorno.

Si pregano vivamente i soci che intendono partecipare di comunicare al più presto la propria adesione, indicando se desiderano presentare una comunicazione (della quale è opportuno che sia specificato il titolo e elaborato un breve abstract), entro non oltre il 20 agosto 2016.

Considerata la specificità del tema, saranno presi in considerazione solo contributi che riguardano l’analisi delle opere geografiche e cartografiche di Battisti e la sua figura di studioso dal punto di vista della formazione, dei rapporti con la geografia accademica del tempo, degli aspetti metodologici e paradigmatici del suo lavoro e infine del rapporto teoria-prassi.

I lavori si terranno presso il Castello del Buon Consiglio. L’incontro sarà articolato, come di consueto, in relazioni e comunicazioni, della durata rispettivamente di 20 e 15 minuti; i contributi presentati offriranno lo spunto per le discussioni al termine delle varie sessioni.

Le richieste di partecipazione (titolo e breve abstract) possono essere inviate via mail al seguente indirizzo di posta elettronica: convbattisti.lett@unitn.it

Una volta valutate tutte le proposte pervenute entro i termini prefissati, il Comitato scientifico provvederà entro il 20 settembre a comunicare agli interessati la loro accettazione e redigerà il programma definitivo del Convegno.

Non possiamo che augurarci che anche in questa occasione, come in tutte quelle passate, il Comitato scientifico e quello organizzatore possano contare sul contributo dei suoi soci ed amici per realizzare una riunione scientifica di grande interesse e insieme un piacevole momento di incontro.

Per informazioni e comunicazioni attinenti la logistica:

Antonella Neri: 0461 281777 staffdip.lett@unitn.it

Sito web del convegno

Scarica la Call