Call for papers: “II convegno internazionale dedicato alle fortificazioni dell’Età Moderna nella costa del Mediterraneo”

FORTMED 2016 è il Convegno Internazionale dedicato alle fortificazioni dell’Età  Moderna  nella  costa  del  Mediterraneo, giunto alla sua 2° edizione,   dopo   l’esperienza   inaugurale   svoltasi   a   Valencia nell’ottobre del 2015.
Il convegno si terrà nei giorni 10, 11 e 12 Novembre 2016 presso spazi definiti a cura del Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi di Firenze.
L’obiettivo  principale  della conferenza è lo scambio di conoscenze e la condivisione per una migliore comprensione, valutazione, gestione e valorizzazione  della  cultura e del Patrimonio che si sono sviluppati lungo la costa del Mediterraneo in Età Moderna, al fine di favorire la diffusione dei risultati conseguiti.
Il   congresso   avrà   un   carattere   multi-disciplinare,   a   cui parteciperanno  architetti,  ingegneri, archeologi, storici, geografi, cartografi,  operatori e amministratori del Patrimonio, professionisti del  settore  turistico, restauratori ed esperti nella comunicazione e diffusione   dei  Beni Culturali. Seguendo l’idea di voler favorire il concretarsi di una visione  collaborativa e integrata che sia adeguata per la nostra epoca.

Sito web: www.fortmed.eu

SCADENZA PRESENTAZIONE ABSTRACT: 5 MARZO 2015

XXII Congreso Internacional sobre Descubrimientos y Cartografia “V Centenario de la muerte de Fernando el Católico”

E’ aperto il Call for papers per partecipare al XXII Congreso Internacional sobre Descubrimientos y Cartografia “V Centenario de la muerte de Fernando el Católico”, che si terrà presso il Centro de Estudios de América – Casa de Colón de Valladolid (Valladolid) dal 16 al 18 giugno 2015.
Coordinación General: Dr. Jesús Varela Marcos (Universidad de Valladolid)
I lavori sono stati organizzati in quattro sessioni tematiche
1. Descubrimientos y Cartografía en época de los Reyes Católicos Coordinadora: Dra. Mª Luisa Martínez de Salinas Alonso (Universidad de Valladolid)
2. Fernando el Católico, un hombre de Estado. Coordinador: Dr. José Ignacio Palacios Sanz (Universidad de Valladolid)
3. Educación y cultura en época de los Reyes Católicos. Coordinadora: Dra. M.ªMontserrat León Guerrero (Universidad de Valladolid)
4. Sociedad y economía. Coordinador: Dr. Jesús Aparicio Gervás (Universidad de Valladolid)
Información: ceamerica@uva.es y mleong@sdcs.uva.es

CircolareLocandina

Call for papers Workshop “Musica e territorio” (SGI, Roma 28 maggio 2015)

Il 28 maggio 2015 si terrà presso la Società Geografica Italiana (Roma) il Workshop “Musica e territorio”.
L’incontro è promosso dal Gruppo di Lavoro Agei “Media e geografia”; la call è aperta a studiose/i di ogni disciplina ed esperte/i di musica interessate/i al rapporto musica/territorio. Le/gli interessat* sono pregate/i di inviare un breve abstract (circa 250 parole) contestualmente agli indirizzi elena.dellagnese@unimib.it e tabusi@unistrasi.it entro il 20 febbraio 2015. L’elenco degli abstract accettati sarà reso noto entro il 15 marzo. E’ prevista la pubblicazione di una selezione dei paper.

Saranno oggetto di attenzione papers relativi a:
1) la relazione fra musica e luoghi di produzione e/o ascolto (che include, da un lato, una geografia degli stili musicali, secondo la tradizione di studi statunitense, dall’altro quella della connessione fra spazi di ascolto, soundscapes quotidiani, festival, cluster produttivi, ma anche l’analisi dell’uso della performance musicale per occupare e rivendicare spazi pubblici residuali, fra partecipazione e resistenza);

2) l’uso di testo e musica come geo-grafia, ovvero come rappresentazione/evocazione dei luoghi (la musica e il senso del luogo, che va da “California Dreaming” dei Mamas and Papas, a “In the ghetto”, di Elvis Presley, a “The river”, di Bruce Springsteen);

3) la possibile connessione fra costruzione musicale e identificazione etnico/culturale (la musica come confine e il suo – possibile – superamento, dall’arpa celtica alla Patchanka di Manu Chao).

Comitato scientifico
Sergio Conti, Filippo Celata, Elena dell’Agnese, Giulia De Spuches, Giuseppe Muti, Massimiliano Tabusi, Sergio Zilli

Allegato

Call for Papers “Itinera. Nuove prospettive della ricerca storica e geografica”

È aperto il Call for Papers per presentare proposte di intervento al III seminario internazionale “Itinera. Nuove prospettive della ricerca storica e geografica” che si terrà a Palermo il 14 e 15 maggio 2015.

Il seminario ha come obiettivo principale quello di riunire professori, ricercatori e giovani studiosi delle diverse discipline storiche e geografiche in uno spazio dove sia possibile riflettere, discutere e dibattere sulle nuove metodologie e sulle prospettive della ricerca, in un contesto di carattere internazionale e interdisciplinare che faciliti lo scambio delle idee e delle relazioni.

L’edizione di quest’anno avrà come tema principale “Isole e frontiere nel Mediterraneo moderno e contemporaneo”.

Saranno accettate proposte di intervento (ca. 20 minuti) presentate da giovani studiosi entro il 10 gennaio 2015 attraverso il form presente sul sito web del seminario: http://seminarioitinera.blogspot.it/.

Call for Papers

Call for Papers “La geografia di Augusto”

Il Dipartimento di Scienze Storiche, Filosofico-Sociali dei Beni Culturali e del Territorio dell’Università di Roma Tor Vergata, nell’ambito delle Giornate di studio in occasione del bimillenario della morte di Augusto, organizza un incontro sul tema “La geografia di Augusto. Riflessioni sulla suddivisione territoriale dell’Italia” (Roma, 26-27 novembre 2014).

Call for Papers

Ottavo Seminario Dalla mappa al GIS

Per un atlante della Grande Guerra

21 e 22 maggio 2014
Laboratorio geocartografico “Giuseppe Caraci”
Dipartimento di Studi Umanistici – Università degli Studi Roma Tre
Via Ostiense, 234/236 (metro B, fermata “Marconi”)

Presentazione

Programma
Programma con abstract

Streaming del Seminario

Call for paper – La rappresentazione plastica del territorio tra Ottocento e Novecento

L’Istituto Geografico Militare e l’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, in collaborazione con il Centro Italiano per gli Studi Storico-Geografici, hanno organizzato per venerdì 29 novembre 2013 una giornata di studi sul tema “La rappresentazione plastica del territorio tra Ottocento e Novecento“, indirizzata a studiosi, ricercatori, conservatori e collezionisti di plastici storici topografici e geologici.

Testimoni di un’epoca e segno tangibile della volontà di uomini di scienza e di governo, di tecnici, di artisti e di artigiani, i plastici hanno saputo trasmettere immagini fedeli ed immediatamente comprensibili del territorio per le più ampie applicazioni civili e militari: dalla pianificazione delle attività belliche della Grande Guerra e delle imprese coloniali, alle sintesi prodotte per l’avvio di importanti attività estrattive ed industriali, agli studi legati al rischio geologico, alla didattica, alla diffusione delle conoscenze del territorio italiano, in occasione delle Esposizioni internazionali tra la fine dell’800 e l’inizio del ‘900, alla pianificazione delle grandi opere infrastrutturali del Paese.
La giornata di studi consentirà anche di saggiare la possibilità di avviare una ricognizione nazionale dei plastici topografici e geologici, presenti in collezioni o come esemplari unici nei vari enti pubblici e privati italiani.
La partecipazione è libera e gratuita. Per esigenze organizzative è richiesta la previa iscrizione, segnalando i seguenti dati: nome, cognome, ente di afferenza, posizione e recapito e-mail.

Le proposte di partecipazione (relazioni scientifiche e poster) potranno essere inviate al Comitato scientifico entro il 25 ottobre 2013, complete di: autore, ente di afferenza e posizione, titolo, riassunto di cinquecento battute (spazi esclusi) e l’indicazione preferenziale per relazione o poster.

Il Comitato scientifico comunicherà il programma dei lavori entro il 31 ottobre 2013.

Comitato scientifico:
Annalisa Berzi – Club Alpino Italiano
Andrea Cantile – Istituto Geografico Militare
Myriam D’Andrea – Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale
Luisa Rossi – Centro Italiano per gli Studi Storico-Geografici

Le proposte di partecipazione e le richieste di iscrizione alla giornata di studi vanno inviate a mezzo posta elettronica al seguente indirizzo: caservbiblio@geomil.esercito.difesa.it

Bando
Sito web IGM

Call for Papers – VII Seminario “Dalla Mappa al GIS”

VII Seminario “Dalla mappa al GIS”
Cartografia storica e nuove tecnologie GIS
nella gestione, tutela e valorizzazione
dei beni ambientali e culturali

Roma, 6-7 giugno 2013
Laboratorio geocartografico “Giuseppe Caraci”
Dipartimento di Studi Umanistici
Via Ostiense, 236

Com’è ormai consuetudine, anche quest’anno il Laboratorio geocartografico “Giuseppe Caraci” del Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università Roma Tre organizza una edizione (nel 2013 la settima) del Seminario di studi storico-cartografici Dalla mappa al GIS. La novità è la compartecipazione all’iniziativa dei colleghi del Laboratorio di GIS del Dipartimento di Scienze del nostro Ateneo (con i quali abbiamo iniziato una proficua collaborazione, istituendo il Master interfacoltà Digital Earth e smart governance: strategie e strumenti GIS per la gestione del territorio).

L’incontro occuperà le due mezze giornate del 6 e 7 giugno 2013 e si terrà nei locali del Laboratorio geocartografico “Giuseppe Caraci (Facoltà di Lettere e Filosofia, Via Ostiense 236).

Il Seminario si prefigge lo scopo non solo di proporre spunti e favorire riflessioni sull’utilizzo dei laboratori geocartografici universitari come sostegno alla didattica e alla ricerca, ma in particolare, riunendo studiosi provenienti da più aree disciplinari, di promuovere future politiche di collaborazione e di scambio, ipotizzare progetti comuni, fra quanti sono interessati alla cartografia storica e alle più recenti applicazioni informatiche alla progettazione e gestione del territorio e all’analisi delle sue dinamiche.

Tema conduttore di quest’anno sarà la Cartografia storica e GIS nella gestione, tutela e valorizzazione dei beni ambientali e culturali e si articolerà in interventi, distribuiti in sessioni tematiche, tavole rotonde e una sezione poster.

Chi fosse interessato a presentare un contributo, sia in forma di intervento orale che di poster, è pregato di compilare la scheda di iscrizione e di prendere contatto al più presto possibile con gli organizzatori, comunque entro e non oltre il 6 maggio 2013. Il Comitato scientifico del convegno valuterà entro il 10 maggio le proposte inviate e comunicherà l’accettazione delle stesse, inserendole nella sessione del Convegno ritenuta più idonea. Sarà cura sempre del Comitato scientifico valutare i testi completi degli interventi accolti, che dovranno essere consegnati dagli autori entro il 9 settembre 2013, in vista della pubblicazione degli «atti» (su formato cartaceo o su cd, a seconda delle disponibilità finanziarie).

Per ulteriori chiarimenti: Dott. Arturo Gallia.
Scheda di iscrizione e partecipazione.

Comitato scientifico
Marcella Arca, Alessandro Cecili, Claudio Cerreti, Annalisa D’Ascenzo, Giancarlo Della Ventura, Carla Masetti (coord.).

Comitato organizzatore
Paola Campolunghi, Alessandro Cinnirella, Sara Carallo, Arturo Gallia (coord.), Chiara Santini.

EUGEO Congress 2013

Si terrà a Roma dal 5 al 7 settembre 2013, presso la sede della Società Geografica Italiana, il Congresso annuale dell’Eugeo.

Il congresso sarà articolato in numerose sessioni.
Il termine ultimo per inviare proposte di contributi è fissato per il 30 aprile p.v.

Sul sito internet dedicato tutte le informazioni.