«Geostorie», anno XX, nn. 1-3, 2012

Indice

Ezio Filippi
Il contributo di Angelo Vinco all’esplorazione dell’Africa Centrale, pp. 7-30 [wpfilebase tag=file id=571 /]

Antonella Primi
Le fortificazioni degli Antonelli dichiarate Patrimonio dell’Umanità, pp. 31-55 [wpfilebase tag=file id=569 /]

Orazio La Greca
Le numerose sinagoghe romane: dove quando come, pp. 57-90 [wpfilebase tag=file id=567 /]

Annamaria Dallaporta, Lucio Marcato
Aspetti dello stato ideale nell’Arthashastra. Antico trattato indiano sul «buon governo», pp. 91-112 [wpfilebase tag=file id=565 /]

Chet Van Duzer
I mostri marini nel manoscritto di Madrid della Geografia di Tolomeo (Biblioteca Nacional, MS Res. 255), pp. 113-132 [wpfilebase tag=file id=570 /]

Maria Ludovica Paoluzi
Le annotazioni geografiche nell’opera di Padre Alberto Guglielmotti, pp. 133-183 [wpfilebase tag=file id=568 /]

Note bibliografiche, pp. 185-206

Geostorie si rinnova

Dal numero 1 del 2010, sulla scorta delle decisioni prese dall’Assemblea dei soci, «Geostorie» si rinnoverà. Per quanto riguarda i saggi, la rivista si articolerà in una rubrica “Articoli”, destinata a saggi di taglio accademico, corredati di note e bibliografia, e preventivamente soggetti a valutazione esterna, come specificato più avanti; e in una rubrica “Proposte”, destinata a discussioni, brevi interventi esplorativi, risultati preliminari, resoconti su ricerche in corso e simili, che saranno valutati dal comitato di redazione. Sarà inoltre potenziata ulteriormente la rubrica delle “Note e segnalazioni bibliografiche”. Verrà studiata e attuata una forma efficace di presenza nel web.
(altro…)

GIS per l’archeologia del paesaggio – GIS per la tutela e valorizzazione dei beni ambientali e storico-culturali

Atti dei workshops
GIS per l’archeologia del paesaggio – GIS per la tutela e valorizzazione dei beni ambientali e storico-culturali (Firenze, 2000-2001)
a cura di Margherita Azzari
«Geostorie», vol. X, nn. 1-2, 2002     http://www.cisge.it/blog/geostorie/1-2-2002/

Con il titolo comune di Beni ambientali e culturali e Geographical Information System, un numero monografico di «Geostorie» è stato dedicato ai workshop dal titolo GIS per l’archeologia del paesaggio e GIS per la tutela e valorizzazione dei beni ambientali e storico-culturali, entrambi curati da Margherita Azzari e svoltisi a Firenze rispettivamente nel 2000 e nel 2001. L’obiettivo era indagare le potenzialità di questi nuovi strumenti informatici per la ricostruzione dei passati assetti territoriali e per il censimento e la tutela del patrimonio culturale e ambientale ai fini della valorizzazione delle risorse paesaggistiche, storico-culturali e didattiche.