Geografie che hanno fatto Storia. III – I lunghi anni 1980

Grandi libri nella geografia italiana contemporanea. III – I lunghi anni 1980

Giovedì 3 novembre 2016 – Aula Verra – Scuola di Lettere, Filosofia, Lingue (Università degli Studi Roma Tre)
Roma, Via Ostiense 234

Ricezione dell’opera, scuole, riproduzione del personale scientifico: riflettendo su cinque libri che hanno cambiato il modo di pensare la Geografia in Italia.

Programma

10:00 – Saluti di apertura e presentazione dell’incontro

Coordina la sessione mattutina Francesca Governa

10:30 – Claudio Cerreti e Filippo Celata dialogano su
Dopo la Geografia, di Massimo Quaini (1978)

11:30 – Fabio Lando e Marcello Tanca dialogano su
Les langages des représentations géographiques, a cura di Gabriele Zanetto (1987)

12:30 – Piergiorgio Landini e Silvia Siniscalchi dialogano su
I segni del mondo, di Franco Farinelli (1992)

13:30 – Pausa e buffet

Coordina la sessione pomeridiana Maria Tinacci

15:00 – Claudio Minca e Marcella Schmidt di Friedberg dialogano su
The Condition of Postmodernity, di David Harvey (1989)

16:00 – Raffaele Cattedra e Matteo Marconi dialogano su
Verso una teoria geografica della complessità, di Angelo Turco (1988)

17:00 – Claudio Cerreti e Claudio Minca, Commenti a conclusione di un’esperienza

17:30 – Dibattito generale

L’incontro sarà diffuso in live streaming a cura del Centro Italiano per gli Studi Storico-Geografici.

Con il sostegno dei Master Digital Earth e Smart Governance. Strategie e strumenti GIS per la gestione dei beni territoriali e culturali e Studi del territorio – Environmental Humanities.

Sessione della mattina

Sessione del pomeriggio

Seminario “Officina cartografica: materiali per lo studio della cartografia”

Parma, 11-12 febbraio 2016
Dipartimento di Lettere, Arti, Storia e Società – Università degli Studi di Parma
Plesso aule K – Area Italianistica, Romanistica e Storia
Aula K3 – Via D’Azeglio, 85

Parma, spazio di azione di Smeraldo Smeraldi, dei Cocconcelli, di Pierre-Paul De Cotte, è stata nella storia recente un importante laboratorio di studi storico-cartografici. Il seminario intende riprendere tale significativa tradizione che rimanda all’attenzione lungamente prestata a questi documenti dall’archivista Marzio dall’Acqua, alle prime ricerche di Franca Miani, al Convegno del 1986 curato da Lucio Gambi e Pietro Zanlari (tacendo qui di lavori più recenti). Riprendere il discorso sulle carte storiche ci sembra più che mai opportuno, sia per il nostro posizionamento nel CISGE, sia potendo collocare il seminario all’interno di un Dipartimento che unisce competenze di carattere geografico, storico, artistico, letterario: una pista transdisciplinare di lavoro del tutto coerente con quella sintesi di saperi che è la carta.

Il seminario si propone alcuni principali obiettivi:
− offrire uno spazio specifico alle ricerche in corso da parte di studiosi collaudati o più giovani; specifico perché non ci sembra che negli ultimi anni gli spazi autonomi sul settore siano stati così numerosi;
− in tal senso, incoraggiare eventuali interventi di confronto fra la nostra (del CISGE e italiana) e altre realtà;
− dare visibilità al panorama di iniziative inerenti al documento cartografico: nuove riviste; pubblicazioni e mostre; attività finalizzate a progetti di digitalizzazione e/o di conservazione; nuove applicazioni dei saperi cartografici.

Programma

Locandina

Geostoria Geostorie

Geostoria Geostoriea cura di Annalisa D’Ascenzo
Roma, CISGE, 2015
ISBN: 978-88-940516-0-5

Indice

Annalisa D’Ascenzo
Presentazione, p. 9
Ilaria Luzzana Caraci
Premessa, p. 11

PRIMA PARTE
La storia delle esplorazioni punto di incontro tra geografia, storia e altre storie. Esperienze di ricerca

Le fonti della Storia delle esplorazioni

Gabriella Amiotti
Il Periplo di Annone e dello Pseudo Scilace a confronto, p. 27

Luciano Formisano
La critica delle fonti e l’edizione dei nostri viaggiatori (Colombo e Vespucci), p. 35

Michele Castelnovi
Fraude, Inganno, Errore & Heresia: per una tipologia del falso in esplorazione e in cartografia, p. 43

Annalisa D’Ascenzo
Lo schema (immaginare-)trovare-cercare-scoprire applicato alle rappresentazioni del Giappone (metà XIV-metà XVII secolo), p. 65

Maria Mancini
In Etiopia, alla ricerca di un toponimo perduto, p. 97

Luisa Rossi
Storia di un deserto. Note su geografia storica e genere, p. 109

Laura Cassi
Fotografia e geografia. Frammenti di un percorso di ricerca, p. 125

I rapporti fra la Storia delle esplorazioni e le altre geostorie

Massimo Quaini
Quale geografia per il CISGE? Da castello incantato a castello kafkiano?, p. 137

SECONDA PARTE
Venti anni di attività del Centro Italiano per gli Studi Storico-Geografici

Storia della geografia

Paola Pressenda
La scoperta del luogo in geografia: orientamenti internazionali negli studi di storia del pensiero geografico, p. 153

Geografia storica

Leonardo Rombai
Geografia storica e sua applicazione alle politiche del paesaggio e del territorio. A proposito del caso toscano: valutazioni critiche e propositive, p. 165

Anna Guarducci
Il Piano paesaggistico della Regione Toscana. Geografia storica e paesaggi rurali, p. 175

Storia dei viaggi e delle esplorazioni

Giorgio Bertone
Il viaggio tra letteratura e antropologia. Appunti, p. 195

Francesco Surdich
Approcci interdisciplinari alla letteratura di viaggio: bilancio di un ventennio di studi e di ricerche in Italia, p. 211

Carla Masetti
La ricerca CISGE sulla storia del viaggio e delle esplorazioni, p. 239

Storia della cartografia

Giorgio Mangani
Storia della cartografia, regione depressa?, p. 255

Massimo Rossi
Storia della cartografia, opportunità per un progetto territoriale, p. 271

Luisa Rossi
Gli studi storico-cartografici e il CISGE, p. 291

«Geostorie», anno XVII, n. 3, 2009

Indice

Ilaria Luzzana Caraci
Ricordo di Carmen Radulet, pp. 249-254 [wpfilebase tag=file id=474 /]

Claudio Cerreti
Su una storia “della geografia italiana”, pp. 255-262 [wpfilebase tag=file id=475 /]

Massimo Quaini
La Rocca di Newton e lo sguardo rivoluzionario di Goethe. Sulle condizioni per una nuova storia della geografia italiana, pp. 263-271 [wpfilebase tag=file id=483 /]

Gabriele Rossi Osmida
Sulle vie carovaniere dell’Oriente antico, pp. 273-285 [wpfilebase tag=file id=484 /]

Maria Del Dottore
«È già così piccolo il nostro globo confronto all’infinito». Il viaggio come tradizione culturale e familiare nelle fotografie e nei documenti inediti del Fondo Camperio della Biblioteca civica del Comune di Villasanta, pp. 287-318 [wpfilebase tag=file id=478 /]

Sandro Pellegrini
Le Canarie descritte dal console francese Auguste Broussonet agli inizi dell’Ottocento, pp. 319-337 [wpfilebase tag=file id=482 /]

Amedeo Benedetti
Contributo a una storia dell’attività editoriale dell’Istituto Geografico De Agostini, pp. 339-350 [wpfilebase tag=file id=472 /]

Annalisa D’Ascenzo
Lo stato odierno della valutazione della ricerca e della didattica in Italia, pp. 351-356 [wpfilebase tag=file id=477 /]

Giulia Bogliolo Bruna
Arts de l’Islam. Chefs-d’oeuvre de la collection Khalili, pp. 357-359 [wpfilebase tag=file id=455 /]

Note bibliografiche, pp. 361-389 [wpfilebase tag=file id=481 /]

Verbale della riunione del Comitato di Coordinamento, pp. 391-395 [wpfilebase tag=file id=486 /]

Verbale dell’Assemblea annuale dei soci, pp. 397-401 [wpfilebase tag=file id=485 /]

«Geostorie», anno XI, n. 1, 2003

Indice

M. Quaini
Costruire «Geostorie». Un programma di ricerca per i giovani geografi, pp. 3-15 [wpfilebase tag=file id=67 /]

C. Cerreti
«Progetto DISCI» e storie di famiglia, pp. 17-25 [wpfilebase tag=file id=68 /]

L. Rossi
Il Golfo della Spezia nei portolani dal secolo XII al secolo XVII, pp. 27-41 [wpfilebase tag=file id=69 /]

Note bibliografiche, pp. 43-44 [wpfilebase tag=file id=70 /]

Schede bibliografiche, pp. 45-50 [wpfilebase tag=file id=77 /]

Verbale della riunione del Comitato di Coordinamento del CISGE, pp. 51-52

Verbale dell’Assemblea annuale dei soci del CISGE, pp. 53-56

«Notiziario», anno IV, n. 1, 1996

Indice

Calogero Muscarà
Lettera al coordinatore centrale, pp. 3-8 [wpfilebase tag=file id=311 /]

Massimo Quaini
Il pellegrinaggio a Waterloo. Una riflessione sui metodi della storia della geografia, pp. 9-12 [wpfilebase tag=file id=312 /]

Rassegne Bibliografiche

Walter Capezzali
Cartografia abruzzese tra cataloghi e mostre, pp. 13-14 [wpfilebase tag=file id=431 /]

Walter Capezzali
La catalogazione della cartografia a stampa della Biblioteca Palatina di Parma, p. 15 [wpfilebase tag=file id=432 /]

Adriano Boncompagni
Per una bibliografia annotata degli studi di geografia storica in Nuova Zelanda, (1987-1995), pp. 16-20 [wpfilebase tag=file id=430 /]

Segnalazioni Bibliografiche , pp. 21-29 [wpfilebase tag=file id=435 /]

Mostre e Convegni, pp. 30-31 [wpfilebase tag=file id=434 /]

«Notiziario», anno III, n. 2, 1995

Indice

Leonardo Rombai
La geografia storica italiana (1980-1995): stato dell’arte e prospettive. In margine ad una ricerca in corso, pp. 5-18 [wpfilebase tag=file id=267 /]

Massimo Quaini
A proposito di rapporti fra geografia e storia. Una risposta a Calogero Muscarà, pp. 19-24 [wpfilebase tag=file id=298 /]

Maria Luisa Ronco
Viaggio amministrativo in una provincia del Regno di Sardegna: il vercellese a metà del XVIII secolo, pp. 25-27 [wpfilebase tag=file id=301 /]

Rassegne Bibliografiche

Michele Castelnovi
I portolani come fonte per la geografia storica, pp. 28-31 [wpfilebase tag=file id=422 /]

Segnalazioni Bibliografiche, pp. 32-37 [wpfilebase tag=file id=426 /]

Nuove Riviste, p. 38 [wpfilebase tag=file id=425 /]

Mostre e Convegni, p. 39 [wpfilebase tag=file id=424 /]

«Notiziario», anno II, n. 1, 1994

Indice

Grazia Benvenuto
Nuovi morbi e nuovi farmaci al seguito di colombo. Il caso della sifilide, pp. 3-14 [wpfilebase tag=file id=280 /]

Leonardo Rombai, Carlo Vivoli
La inventariazione e catalogazione della cartografia del passato. Lavori in corso, pp. 15-21 [wpfilebase tag=file id=283 /]

Rassegne Bibliografiche

Massimo Quaini
Le parole della geografia. Note in margine ad un dizionario critico della geografia, pp. 22-25 [wpfilebase tag=file id=405 /]

Silvia Collini, Antonella Vannoni
Inventario delle opere di viaggio acquisite dal Gabinetto Scientifico-letterario G.P. Vieusseux (1863), pp. 26-27 [wpfilebase tag=file id=401 /]

Segnalazioni Bibliografiche, pp. 28-31 [wpfilebase tag=file id=407 /]

Rapporti con l’estero, p. 32 [wpfilebase tag=file id=406 /]

Mostre e Convegni, pp. 33-35  [wpfilebase tag=file id=404 /]

Il mercatino, p. 36 [wpfilebase tag=file id=402 /]

Momenti e problemi della geografia contemporanea

Momenti e problemi della geografia contemporaneaAtti del convegno
Momenti e problemi della geografia contemporanea. Convegno internazionale in onore di Giuseppe Caraci geografo storico umanista (Roma, 24-26 novembre 1993)
Genova, Brigati, 1995

Programma del Convegno

A Roma, nel novembre 1993, si è svolto il Convegno Internazionale di studi in onore di Giuseppe Caraci nel centenario della nascita. L’analisi dell’opera di questo geografo, storico, umanista ha ripercorso la pluralità dei campi di indagine che lo appassionarono e che fornirono un prezioso contributo agli studi geografici. La riflessione del Caraci si è soffermata sui temi relativi a Cristoforo Colombo e la scoperta dell’America, Amerigo Vespucci e Giovanni da Verrazzano e sulla storia della cartografia e della geografia.
I contributi pubblicati negli Atti del Convegno sono ordinati in sette parti, di cui la prima dedicata a Giuseppe Caraci. Le altre parti ripercorrono gli itinerari della sua ricerca secondo la seguente articolazione: Le scuole geografiche nazionali a confronto: percorsi e prospettive; Problemi epistemologici e prospettive della geografia contemporanea; La geografia italiana del ‘900; Le vie delle Indie: aspirazioni, esplorazioni e relazioni; Documenti cartografici del Vecchio e Nuovo Mondo ed esperienze di ricerca sul campo.

Indice

Maria Gemma Grillotti Di Giacomo
Introduzione, pp. XI-XII [wpfilebase tag=file id=932 /]

Parte I - Giuseppe Caraci geografo, storico, umanista

Paolo Emilio Taviani
Giuseppe Caraci studioso di Colombo e della scoperta dell’America, pp. 3-9 [wpfilebase tag=file id=706 /]

Luisa D’Arienzo
Giuseppe Caraci studioso di Vespucci, pp. 11-31 [wpfilebase tag=file id=707 /]

Gaetano Ferro
Giuseppe Caraci geografo umanista, pp. 33-41 [wpfilebase tag=file id=708 /]

Luciano Lago
Giuseppe Caraci studioso di storia della cartografia, pp. 43-83 [wpfilebase tag=file id=709 /]

Maria Pia Rota
Giuseppe Caraci e la Corsica, pp. 85-91 [wpfilebase tag=file id=710 /]

Massimo Quaini
A proposito di polemica geografica. Riflessioni in margine al ruolo di Giuseppe Caraci nella geografia italiana, pp. 93-99 [wpfilebase tag=file id=711 /]

Parte II - Scuole geografiche a confronto. Percorsi e prospettive

Philippe Pinchemel
Permanences et évolutions dans la géographie française durant un siècle, pp. 103-111 [wpfilebase tag=file id=712 /]

Cosimo Palagiano
Recenti tendenze della geografia britannica, pp. 113-122 [wpfilebase tag=file id=713 /]

Joan Vilà Valentí
La evolución de la geografía contemporánea en España a lo largo del siglo XX, pp. 123-140 [wpfilebase tag=file id=714 /]

Marcella Arca Petrucci
Temi e problemi di geografia contemporanea in due periodici di lingua portoghese, pp. 141-153 [wpfilebase tag=file id=715 /]

Parte III - Problemi epistemologici e prospettive della geografia contemporanea

Adalberto Vallega
Biforcazioni epistemologiche in geografia umana, pp. 157-177 [wpfilebase tag=file id=716 /]

Maria Gemma Grillotti Di Giacomo
Messaggio culturale e popolarità della scienza geografica nell’età contemporanea, pp. 179-197 [wpfilebase tag=file id=717 /]

Maria Fiori
Principali cambiamenti nella geografia della percezione, pp. 199-210 [wpfilebase tag=file id=718 /]

Isabella Varraso
Geografia e statistica: alcune considerazioni dal versante geografico, pp. 211-228 [wpfilebase tag=file id=719 /]

Maria Giuseppina Lucia
Ecumene marittima: evoluzione e nuove prospettive di un concetto geografico, pp. 229-239 [wpfilebase tag=file id=720 /]

Stefano Torresani
Spazio e tempo nei sistemi informativi geografici: un’analisi preliminare, pp. 241-261 [wpfilebase tag=file id=721 /]

Parte IV - La geografia italiano dal '900

Calogero Muscarà
Per una riconsiderazione critica della storia della geografia italiana nel XX secolo, pp. 265-276 [wpfilebase tag=file id=722 /]

Berardo Cori
Italia: una geografia diversa, pp. 277-286 [wpfilebase tag=file id=723 /]

Gino De Vecchis
L’insegnamento della geografia in Italia nel primo Novecento. Attualità dei problemi di ieri, pp. 287-298 [wpfilebase tag=file id=724 /]

Claudio Greppi
Botero, Gemelli Careri e Vallisnieri: l’esercizio critico di Alberto Magnaghi, pp. 299-314 [wpfilebase tag=file id=725 /]

Claudio Cerreti, Carla Masetti
Per una migliore conoscenza del patrimonio cartografico nazionale. Catalogazioni e schedature, pp. 315-339 [wpfilebase tag=file id=726 /]

Maria Mancini
Breve storia dell’Istituto di Scienze Geografiche e Cartografiche del Magistero di Roma, pp. 341-350 [wpfilebase tag=file id=727 /]

Paola Falcioni
Per una storia della cultura geografica. Le vicende della biblioteca dell’Istituto di Scienze Geografiche e Cartografiche, pp. 351-357 [wpfilebase tag=file id=728 /]

Lidia Moretti
Le tesi di laurea in geografia nella Facoltà di Magistero di Roma (1935-1970), pp. 359-365 [wpfilebase tag=file id=729 /]

Parte V - Le vie delle Indie. Aspirazioni, esplorazioni, e relazioni

Patrizia Licini
Una “Via del tappeto” come motivazione al viaggio in Oriente, pp. 369-397 [wpfilebase tag=file id=730 /]

Nicola Bottiglieri
Luci colori e sguardi nel “Diario” di Colombo, pp. 399-408 [wpfilebase tag=file id=731 /]

Leonardo Rombai
Attività marinare e aspirazioni coloniali toscane nel Nuovo Mondo al tempo di Ferdinando I De’ Medici (1587-1609), pp. 409-425 [wpfilebase tag=file id=732 /]

Francesco Surdich
Il commentario sul “legno santo” di Demetrio Canevari (1602), pp. 427-432 [wpfilebase tag=file id=733 /]

Andrea Miroglio
Istituzioni politiche e strutture del potere nell’America spagnola durante l’età della conquista, pp. 433-446 [wpfilebase tag=file id=734 /]

Simonetta Ballo Alagna
L’America nella relazione secentesca di Orazio Della Rena, pp. 447-455 [wpfilebase tag=file id=735 /]

Dario Manfredi
I lavori della spedizione Malaspina nell’America Centrale, pp. 457-463 [wpfilebase tag=file id=736 /]

Parte VI - Documenti cartografici del vecchio e del nuovo mondo

Cinzia Palazzolo
La toponomastica della carta anonima catalana conservata alla Biblioteca Estense di Modena, pp. 467-476 [wpfilebase tag=file id=737 /]

Graziella Galliano
Alcune osservazioni sulla carta anonima catalana della Biblioteca Estense di Modena e la carta di Albino De Canepa, pp. 477-491 [wpfilebase tag=file id=738 /]

Simonetta Conti
Le carte nautiche “doppie” della famiglia Olives-Oliva, pp. 493-510 [wpfilebase tag=file id=739 /]

Marco Biagiotti
Alcune particolarità raffigurative nelle tavole americane dell’Atlante Millos presso la Biblioteca Nazionale Vittorio Emanuele II di Roma, pp. 511-531 [wpfilebase tag=file id=740 /]

Marina Sechi Nuvole
Carte dell’America Latina disegnate dai salesiani. I viaggi compiuti in 44 anni di missione da don G. e M. Beauvoir nella Patagonia Argentina (1880-1924), pp. 533-564 [wpfilebase tag=file id=741 /]

Parte VII - Esperienze di ricerca sul campo

Remo Terranova
Alcuni aspetti fisici e ambientali della Groenlandia, pp. 567-578 [wpfilebase tag=file id=742 /]

Francesco Bicciato
Geografia umana e “ricerca-sviluppo” nella cooperazione allo sviluppo rurale: un caso argentino, pp. 579-592 [wpfilebase tag=file id=743 /]

Alessandro Di Blasi
Londra: geografia culturale di una metropoli, pp. 593-610 [wpfilebase tag=file id=744 /]