Geostoria Geostorie

Geostoria Geostoriea cura di Annalisa D’Ascenzo
Roma, CISGE, 2015
ISBN: 978-88-940516-0-5

Indice

Annalisa D’Ascenzo
Presentazione, p. 9
Ilaria Luzzana Caraci
Premessa, p. 11

PRIMA PARTE
La storia delle esplorazioni punto di incontro tra geografia, storia e altre storie. Esperienze di ricerca

Le fonti della Storia delle esplorazioni

Gabriella Amiotti
Il Periplo di Annone e dello Pseudo Scilace a confronto, p. 27

Luciano Formisano
La critica delle fonti e l’edizione dei nostri viaggiatori (Colombo e Vespucci), p. 35

Michele Castelnovi
Fraude, Inganno, Errore & Heresia: per una tipologia del falso in esplorazione e in cartografia, p. 43

Annalisa D’Ascenzo
Lo schema (immaginare-)trovare-cercare-scoprire applicato alle rappresentazioni del Giappone (metà XIV-metà XVII secolo), p. 65

Maria Mancini
In Etiopia, alla ricerca di un toponimo perduto, p. 97

Luisa Rossi
Storia di un deserto. Note su geografia storica e genere, p. 109

Laura Cassi
Fotografia e geografia. Frammenti di un percorso di ricerca, p. 125

I rapporti fra la Storia delle esplorazioni e le altre geostorie

Massimo Quaini
Quale geografia per il CISGE? Da castello incantato a castello kafkiano?, p. 137

SECONDA PARTE
Venti anni di attività del Centro Italiano per gli Studi Storico-Geografici

Storia della geografia

Paola Pressenda
La scoperta del luogo in geografia: orientamenti internazionali negli studi di storia del pensiero geografico, p. 153

Geografia storica

Leonardo Rombai
Geografia storica e sua applicazione alle politiche del paesaggio e del territorio. A proposito del caso toscano: valutazioni critiche e propositive, p. 165

Anna Guarducci
Il Piano paesaggistico della Regione Toscana. Geografia storica e paesaggi rurali, p. 175

Storia dei viaggi e delle esplorazioni

Giorgio Bertone
Il viaggio tra letteratura e antropologia. Appunti, p. 195

Francesco Surdich
Approcci interdisciplinari alla letteratura di viaggio: bilancio di un ventennio di studi e di ricerche in Italia, p. 211

Carla Masetti
La ricerca CISGE sulla storia del viaggio e delle esplorazioni, p. 239

Storia della cartografia

Giorgio Mangani
Storia della cartografia, regione depressa?, p. 255

Massimo Rossi
Storia della cartografia, opportunità per un progetto territoriale, p. 271

Luisa Rossi
Gli studi storico-cartografici e il CISGE, p. 291

Ciclo di seminari “La cartografia storica tra Sette e Ottocento”

Il Centro Italiano per gli Studi Storico Geografici, in collaborazione con il Laboratorio geocartografico “Giuseppe Caraci” del Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università Roma Tre, organizza un ciclo di seminari dal titolo La cartografia storica tra Sette e Ottocento. Principi, metodi e percorsi di ricerca.

I seminari sono inseriti nell’ambito delle celebrazioni del bicentenario della morte dello scienziato padovano, Giovanni Antonio Rizzi Zannoni (Padova, 1736 – Napoli, 1814), astronomo, geodeta, geografo e cartografo, fondatore a Napoli della famosa Officina Topografica, successivamente trasformata in Reale Officio Topografico, dal quale trasse per buona parte origine l’Istituto Geografico Militare.

Calendario dei seminari:

Mercoledì 22 ottobre – ore 14.00-16.00
Massimo Rossi (Fondazione Benetton Studi Ricerche)
Cartografia pittoresca. Mappe, topografi, artisti e correnti estetiche tra XVIII e XIX secolo

Lunedì 3 novembre – ore 14.00-16.00
Anna Guarducci (Università di Siena)
La cartografia manoscritta per il governo del territorio nell’Italia preunitaria

Martedì 4 novembre – ore 14.00-16.00
Paola Pressenda (Università di Torino)
Il problema della schedatura della cartografia storica: dal dibattito ottocentesco alle tendenze più recenti

Giovedì 13 novembre – ore 14.00-16.00
Andrea Cantile (Istituto Geografico Militare)
Teorie, metodi e strumenti della cartografia geometrica

Tutti i seminari si svolgeranno presso il Laboratorio geocartografico “Giuseppe Caraci”, Via Ostiense 234-236, 00144 Roma (piano terra; metropolitana linea B fermata “Marconi”)